Lidia Labianca

Ha lavorato nel mondo della comunicazione e dell’editoria. Mamma di quattro, ha vissuto a Parigi dove ha cominciato a scrivere per i bambini e ad animare atelier di scrittura creativa nelle scuole. Rientrata in Italia, ha “sposato” il progetto di Artkids grazie al quale ha unito tutte le sue conoscenze e passioni per e nel mondo dell’arte, della scrittura e dell’infanzia.

È autrice de “La mia Milano” (ElectaKids), del “Taccuino per l’esploratore di Musei” ( Sillabe), dell’”Album di arte e Musica” ( Cetem), degli inserti dedicati all’arte de “Il giardino dei racconti” (Cetem) e de “La storia dell’arte raccontata ai bambini” (Salani).

Nel 2017 ha curato la mostra “La storia dell’arte raccontata ai bambini” tenutasi alla Villa Reale di Monza .

Cura il sito di artkids www.artkids.it.

Nel tempo “libero” si dedica al teatro come sceneggiatrice e regista di commedie musicali.

Articoli dell’autrice

Dall’idea al libro per bambini

Il primo libro per bambini che ho pubblicato è nato in Francia, l’ho scritto in una lingua che non era la mia ed è stato frutto di un fortunato incontro che si è trasformato in opportunità. A volte dietro gli episodi che capitano nella vita si nascondono occasioni da afferrare al volo e da trasformare in progetti.

Scrivere con i bambini per una didattica vincente

Mia nonna sosteneva che quello che si impara da piccoli non si dimentica più. Sicuramente si riferiva alle buone abitudini, al rispetto delle regole, all’andare in bicicletta e al cucire facendo i punti uno vicino all’altro. Questa sua massima mi è rimasta incastonata...

Narrare storie: così entriamo in contatto con l’umano

“Vieni qui che ti racconto un fatto”, diceva la mia nonna materna di cui porto il nome; e quel “fatto” era a turno un racconto della sua infanzia, una leggenda abruzzese o un proverbio debitamente parafrasato. In comune avevano tutti la caratteristica di essere un po’...

Il diario scolastico ai tempi di Instagram

- Ma non dovete fare acquisti in vista dell’inizio della scuola? - chiedo alle mie figlie liceali. Sguardi interrogativi. - Tipo? - Beh, tipo i quaderni, un astuccio nuovo, che fa sempre inizio di cose nuove. Sguardi incerti. - Ma nemmeno il diario? - Ah, no, quello...

Immaginare storie e scrivere spettacoli

Qualche giorno fa ho aperto la valigetta di tessuto scozzese che contiene buona parte delle foto di famiglia. È passata di casa in casa per finire, in ultimo, da me. Non esiste un ordine: centinaia di immagini di carta (ah, i bei tempi in cui si stampavano le foto!)...

Quando siamo veri scrittori?

“Ma sei una vera scrittrice?”“Ma come hai fatto a pubblicare i tuoi libri? Quelli veri di carta, con la copertina e il prezzo scritto dietro?”“Te li sei stampati da sola e li hai portati tu dal libraio?”“ E i soldi di quelli venduti, te li prendi tutti tu?”Negli...

Share This